giovedì 11 luglio 2013

I mille e uno usi dell’ammoniaca (1)

Foto: mundoikea


PAVIMENTI DI LEGNO
Per togliere quel tono giallognolo che appare sui pavimenti a causa dell’accumulo di cera, lavarlo con una miscela composta da una tazza di ammoniaca per due litri d’acqua. Far riposare da tre a cinque minuti e poi strofinare con una spazzola di plastica per togliere la cera vecchia. Lavare con uno straccio pulito e sciacquare bene. L’ammoniaca toglie il lucido della vernice e della cera per cui si usa nei lavori di decapaggio dei mobili.

BAGNO
Per pulire specchi, cristalli, mattonelle, fughe e piastrelle. Strofinare con un panno imbevuto in una miscela di alcool etilico, acqua e ammoniaca in parti uguali. Torneranno puliti e brillanti.
Residui di sapone e di grasso: per eliminarli dal lavabo e dalla vasca strofinare con un panno imbevuto in ammoniaca diluita con acqua (un cucchiaio di ammoniaca in quattro litri d’acqua).
Spazzole, pettini, spugne naturali e sintetiche: mettere in ammollo in una ciotola con acqua tiepida e uno spruzzo di ammoniaca.

FINESTRE
I vetri verranno molto bene se si puliscono con un panno imbevuto di ammoniaca diluita con acqua ( una parte di ammoniaca e tre parti di acqua). Aiuterà a togliere la macchie di ditate, grasso, smog, fuliggine e polvere, lasciando i cristalli brillanti. Anche le persiane torneranno come nuove se si puliscono con ammoniaca nella stessa proporzione utilizzata per i vetri. Utilizzare una spazzola per strofinare e poi un panno pulito per sciacquare.

TAPPETI E TAPPEZZERIA
Per togliere le macchie su tappeti, moquette e tappezzeria strofinare con una spugna bagnata in una bacinella contenente due litri d’acqua e una tazza di ammoniaca. Continuare a bagnare, strofinare e strizzare la spugna fino a quando la macchia sparisce. Lasciar asciugare. Serve anche per togliere macchie e cattivi odori dalla tappezzeria dell’auto.

METALLI
Gioielli d’oro e argento: metterli in ammollo per un minuto in una soluzione di una parte di ammoniaca e sei parti di acqua tiepida. Sciacquare e asciugare bene. Torneranno puliti e brillanti. Non utilizzare questo procedimento se i gioielli hanno incastonate pietre, perle, né se si tratta di gioielli di platino. 
Oggetti di bronzo: strofinare con un panno imbevuto in una miscela di acqua, ammoniaca e alcool in parti uguali. Sciacquare, asciugare e lucidare. 
Oggetti di rame e ottone: strofinare con un panno imbevuto in una miscela di acqua, ammoniaca e alcool in parti uguali. Sciacquare, asciugare e lucidare. Se si aggiunge un goccio di aceto alla miscela diventeranno ancora più brillanti.

COMPUTER, TASTIERA E MOUSE
Strofinare con un panno imbevuto in ammoniaca diluita (una parte di ammoniaca e sei parti di acqua), per eliminare le macchie giallognole che si formano con il passare del tempo usando questi strumenti.

Nessun commento:

Posta un commento